03/06/2020
Un'estate plastic free

La plastica è nemica della bellezza e dell’ambiente. Partendo da questa consapevolezza è importante attivare buone pratiche e abitudini di vita all’insegna della sostenibilità e della tutela dei beni naturali e, in particolare, delle spiagge.
La Puglia ha avviato già nel 2019 una “rivoluzione green” con l’ordinanza “spiagge plastic free” in cui è vietato l’utilizzo di plastica sui litorali e impone a lidi e strutture turistiche l’uso di stoviglie in cellulosa biodegradabile e sacchetti di carta. Ma cosa possiamo fare concretamente per vivere un’estate all’insegna del plastic free? Ecco tre semplici consigli da mettere in pratica.

Partecipate attivamente
Il modo più immediato per adottare abitudini ecosostenibili è quello di partecipare attivamente alle iniziative di citizen science messe in campo per la pulizia delle spiagge e per l’educazione ambientale.
Vivere direttamente una o più azioni di beach cleaning è un’esperienza utile da condividere anche con i vostri figli. Per saperne di più, contattate le associazioni nazionali impegnate sul territorio che periodicamente danno vita a iniziative aperte al pubblico: Legambiente, WWF, Fareverde sono solo alcuni dei soggetti virtuosi.

Niente stoviglie in plastica
Il piacere di un picnic, di una giornata al mare o di una scampagnata passa anche - e soprattutto - attraverso il buon cibo. Come rendere il tutto plastic free? Utilizzate shopper e borse di tessuti naturali, scegliete sempre bevande in bottiglie di vetro riciclabile, le lattine in alluminio e l’immancabile borraccia d’acciaio per l’acqua. Assolutamente banditi piatti e posate di plastica: molto più belli e funzionali prodotti in materiale vegetale o comunque biodegradabili evitando l’usa-e-getta.

Parliamone, sempre
Il primo strumento per la diffusione del valore della sostenibilità è la sua condivisione. Utilizziamo ogni canale per raccontare il nostro piccolo impegno: raccontiamo attraverso i social la bellezza delle spiagge pulite, documentiamo il modo in cui siamo impegnati, ripuliamo, se possibile, dai piccoli rifiuti di plastica raccogliendoli e depositandoli negli appositi contenitori a fine giornata. E, se ci capita, promuoviamo queste piccole e grandi azioni quotidiane anche con i nostri vicini di ombrellone,
sempre con positività e spirito costruttivo.