13/07/2020
I tormentoni estivi del 2020

Si insinuano dappertutto, riescono a raggiungerci dove meno ce lo aspettiamo, hanno parole che parlano di amori da spiaggia e voglia di divertirsi, diventano una vera e propria ossessione che ha il suono dell’estate: i tormentoni sono uno dei componenti immancabili della bella stagione e creano, da sempre, un rapporto di amore - odio in chi le ascolta dapprima con curiosità, poi con voglia di ballare e, infine, con un senso di intolleranza che cresce con l’avvicinarsi della fine delle vacanze. Dagli auricolari degli smartphone agli impianti delle località balneari, dalle radio delle macchine in coda verso la spiaggia alle discoteche: quali saranno i tormentoni estivi dell’estate 2020? Ecco le nostre scommesse.

Boomdabash e Alessandra Amoroso – Karaoke

Ormai non c’è estate senza un tormentone degli ambasciatori del Salento nel mondo. I Boomdabash hanno fatto con la Amoroso un sodalizio perfetto per produrre tormentoni con il retrogusto della reggae dancehall e la forza della melodia pop italiana. Il loro singolo dell’estate 2020 si chiama “Karaoke” è pronto a bissare il successo di “Mambo salentino” con versi come questi: “Il suono delle tue risate / Il primo giorno di una nuova estate

/ Ho voglia di fare tardi la sera / Karaoke Guantanamera”.

Takagi & Ketra (feat. Elodie, Mariah, Gipsy Kings) - Ciclone

Un’altra delle firme più accreditate nella gara di “tormentone 2020” è quella doppia di Takagi e Ketra che hanno già segnato alcune estati con le loro hit (“L’esercito del selfie” nel 2017 e “Amore e Capoeira” del 2018) e ci riprovano con una serie di guest d’eccezione. “Ciclone” è un pezzo travolgente che unisce le voci di Elodie e Mariah con un tocco di esotismo anni ‘80: le chitarre gitane dei Gipsy Kings, quelli di “Bamboleo” e una citazione cinematografica di culto con “Il Ciclone” di Leonardo Pieraccioni.

Francesco Gabbani - Il sudore ci appiccica

Un altro protagonista immancabile dell’airplay estivo in Italia è sicuramente il cantautore toscano che riesce, ancora una volta, a usare l’ironia e un testo pungente per prendere in giro le abitudini degli italiani in vacanza. Dopo “Occidentali’s Karma”, la sua nuova canzone è un elettro pop con venature di disco music anni ‘70 che riesce a far ballare e sudare tantissimo. Una botta di allegria dopo tempi grigi: “E comunque si balla / Come bolle nell'aria / E si tagga la faccia / Che è riaperta la caccia”

Baby K e Chiara Ferragni - Non mi basta più

“Chiara, è arrivato il momento, attiviamo il piano? Confermato, ci aspettano, operazione avviata, vai con la hit!”. Quando la regina delle influencer incontra la regina dei tormentoni estivi a ritmo di reggaeton, il risultato può essere uno solo: il successo. “Non mi basta più” è il singolo che, volenti o nolenti, ci toccherà ascoltare per tutta l’estate.