19/03/2019
Festa del papà - un pensiero speciale per una persona unica

Il papà, il babbo, il padre o in qualunque modo lo si chiami, è uno dei punti di riferimento per i figli e il 19 marzo, data del calendario cristiano che ricorda San Giuseppe, è l’occasione giusta per ricordargli quanto la sua figura è importante, 365 giorni all’anno.

In realtà non esiste un regalo perfetto per farlo sentire unico, perché sono i figli il suo dono più grande. Ma è possibile rendere la sua festa ancora più speciale, magari davanti a un bel vassoio di zeppole, dolce tipico italiano che viene tradizionalmente preparato per festeggiare questa ricorrenza.

Le idee regalo per farlo sentire unico


Un abbraccio, un bacio o un semplice “ti voglio bene” è il regalo più bello che ogni padre possa desiderare dai propri figli. E se a volte non si riesce a dirglielo a voce, basta un bigliettino, una lettera o un breve video fatto con il cellulare per farlo emozionare. Se hai voglia di fargli un vero e proprio regalo, niente di meglio del suo profumo preferito. Se ha un hobby particolare, punta su quello e magari condividilo con lui: portalo a pescare, a fare un giro in bici o, se appassionato, in moto. A volte i papà hanno solo bisogno di passare un po’ di tempo in più con i propri figli: regalagli una giornata insieme. Lo ricorderà per sempre.

La festa del papà in Italia e nel mondo


Quali sono le origini della festa dedicata al papà? In Italia, così come in Spagna, in Portogallo e in alcuni stati del Sud America, la festa del papà ricorre il 19 marzo per motivi religiosi. Nel calendario della Chiesa, infatti, in questo giorno si festeggia san Giuseppe, padre putativo di Gesù e simbolo della figura paterna.
La ricorrenza, però, è celebrata in tutto il mondo, ma in date diverse: negli Stati Uniti il «Daddy’s day» si celebra la terza domenica di giugno, in Russia il 23 febbraio, in corrispondenza con il «Giorno dei difensori della patria». In Norvegia, Finlandia e Svezia la seconda domenica di novembre.