14/12/2020
APPELLO AD EMILIANO: “RINVIARE I SALDI ALLA SCADENZA DEL DPCM”


“Rinviare l’inizio dei saldi quantomeno al 16 gennaio, dopo la scadenza del Dpcm in vigore”. Il Gran Shopping Mongolfiera di Molfetta lancia un accorato appello al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. “L’inizio dei saldi il 5 gennaio”, sottolinea il direttore Domenico Mele, “sarebbe un ulteriore colpo per i centri commerciali, che il giorno d’avvio e quello successivo, il 6 gennaio, ma anche sabato 9 e domenica 10, saranno costretti alla chiusura, come disposto dall’ultimo Dpcm. In pratica nella prima settimana di saldi potremmo aprire solo 3 giorni su 7. Una beffa a chiusura di un anno disastroso, con le attività dei centri commerciali decisamente più penalizzate rispetto agli altri negozi, compresi quelli dei parchi commerciali, che non hanno subito le stesse restrizioni. Per questo chiediamo al Governatore di rinviare l’inizio dei saldi”.
Altre regioni d’Italia, come Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Veneto, hanno spostato al 29 gennaio l’inizio dei saldi, che si protrarranno per 45 giorni, fino al 15 marzo. Anche in tutta la Francia è stato spostato l’inizio al 20 gennaio. “Il rinvio”, spiega Mele, “permetterebbe ai nostri negozi di non subire, ancora una volta, una concorrenza sleale legalizzata da parte dei negozi che invece potranno aprire ogni giorno dal 5 gennaio, ma soprattutto consentirebbe a tutto il comparto commercio un po’ di respiro: col rinvio, ad esempio, a fine gennaio, slitterebbe, di conseguenza, anche il divieto di vendite promozionali, che sono bloccate per tutto il mese di dicembre”. “In estate è stato consentito il rinvio e i risultati sono stati positivi per tutti”, conclude il direttore del Gran Shopping Mongolfiera di Molfetta. “Confidiamo nel governatore per una decisione di cui beneficerebbero tutti, dal consumatore al negoziante”.